vasi fiore loano

Caruggio di loano e il Budello di Alassio

Loano e il suo ‘caruggio’

Spesso i turisti, o chi non è originario della cittadina savonese, confonde i caruggi con il budello di Alassio. Presto quindi potrebbero essere piazzati dei cartelli comunali con la dizione corretta

Può sembrare solo una questione linguistica e invece per chi vive a Loano è un fatto di principio. Perché la storia della cittadina è antica, qui i Doria venivano sempre con piacere e quindi certe parole non possono cambiare.

Come nel caso dei ‘caruggi’ che sono una delle ricchezze di Loano e non possono essere confusi con il ‘budello’ di Alassio.

I pochi chilometri che separano due tra le più note località della Riviera di Ponente rischiano di confondere i turisti, perché qui in realtà la loro storia la conoscono benissimo.

E così quando capita che qualche turista, in buona fede, chieda come arrivare nel ‘budello’ di Loano rischia di ricevere anche un riposta scortese.

Oppure ironica, invitandolo a fare un po’ di strada in più e andare ad Alassio perché qui di budelli non ne conoscono.

Quelle caratteristiche vie strette tipiche del centro storico ci sono qui come ad Alassio. Ma il budello è solo nella città del Muretto, mentre da queste parti non ci si sbaglia, va chiamato carruggio come a Genova.

Non è un problema dei turisti che forse non capiranno mai la differenza, ma semplicemente la voglia di non disperdere secoli di storia e di tradizioni.

Anzi, presto a Loano potrebbero essere collocati alcuni cartelli che indicano con precisione a tutto come arrivare nel ‘Caruggio di Loano‘.

Il “Caruggio” di Loano è il centro storico costituito da vicoletti medievali e piccole piazze.

Caruggio di Loano
budello loano

I liguri sono molto gelosi delle loro tradizioni e della loro cultura

Non si tratta di essere scontrosi oppure troppo puntigliosi, ma semplicemente di rivendicare con orgoglio le origini. E ci tengono molto a che tutti le conoscano in maniera corretta.

Per questo “vogliamo spiegarlo per bene ai nostri ospiti: quelli di Loano sono i ‘caruggi’, il ‘budello’ è ad Alassio. Magari per farlo capire regaleremo a ciascuno un pezzo di focaccia. Focaccia, non pizza bianca”.

Presto quindi sul tavolo del sindaco, Luigi Pignocca, arriverà la proposta ufficiale che verrà valutata, anche per capirne i costi e la fattibilità. E non è una questione da poco, perché anche sul termine esatto il dibattito è aperto.

C’è chi lo chiama caruggio, con una ‘r’ sola e chi carruggio

Chi addirittura in fondo mette una ‘u’. Quando ci sarà una presa di posizione ufficiale, allora sapremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *