museo del mare marineria

Mostra della Marineria Loanese al Palazzo Kursaal

Grazie all’Associazione Lodanum è stata predisposta una piccola struttura, adibita a museo, che espone e cura molti oggetti e documenti antichi sia sulla marineria loanese che savonese.

Il Palazzo Kursaal sarà il luogo dove la mostra sarà esposta in maniera permanente.

Palazzo Kursaal per il museo della Marineria Loanese

All’interno del Palazzo Kursaal troverà luogo sia la nuova Biblioteca Comunale e sia il museo della Marineria Loanese, in maniera definitiva.

E’ un grande gioiello culturale e storico che celebra Loano sia in termini di foto che in termini di documenti ed oggetti caratteristici. Una retrospettiva che rappresenta uno scorcio storico ben definito della Loano vissuta in un periodo che va dal 1800 sino alla metà del 1900.

Le fotografie portano indietro nel tempo con scatti di vita quotidiana riguardanti la pesca, la prima attività balneare sino al mestiere che si eseguiva all’interno dei cantieri.

Non solo: infatti attraverso queste foto d’epoca è possibile notare di come – negli anni – il paesaggio e gli abitanti abbiano subito una trasformazione. 

Sono anche evidenti i passaggi storici in merito all’economia, al lavoro e alla società dell’epoca con caratteristiche molto differenti dalle odierne.

Oltre alle fotografie si possono osservare anche le documentazioni relative allo sviluppo mercantile, i cantieri e ai traffici marini del 1800 – un importante salto nel passato per poter rendersi conto di come Loano si sia evoluta pur mantenendo la stessa passione e dedizione di un tempo.

Sempre all’interno della mostra ci sono molte immagini dei palombari loanesi che hanno partecipato a missioni molto importanti, come per esempio il recupero dello Scirè al largo delle acque di Haifa.

Tra gli oggetti che si possono osservare durante la visita alla mostra, sono anche presenti alcuni manufatti realizzati direttamente dai marinari loanesi durante la loro permanenza sulle navi mercantili, materiali per le prime telecomunicazioni e corredi vari.

Per la visita al museo è richiesta la prenotazione che si può effettuare al numero 019/673366.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *